1. Home
  2. Food
  3. Guida su come migliorare la presenza online del proprio ristorante

Guida su come migliorare la presenza online del proprio ristorante

Migliorare la presenza online del ristorante

Per un’impresa del settore food & beverage, la presenza online rappresenta un asset imprescindibile. Scopri i consigli di Lemonet Food Agency.

Quali strategie si devono utilizzare per sviluppare al meglio e rendere precisa, in target ed efficace la comunicazione digitale del tuo ristorante? Vediamo passo per passo cosa fare per migliorare la presenza online di un ristorante

Linee guida per migliorare la presenza online di un ristorante

Nel marketing della ristorazione odierno è molto difficile, per non dire impossibile, pensare di raggiungere degli ottimi risultati senza sviluppare una forte presenza sulle principali piattaforme digitali.

L'importanza della presenza sulla piattaforme digitali

Solo sfruttando le potenzialità offerte dai motori di ricerca, attraverso tecniche SEO e SEM, e le capacità di interazione dei canali social potremo aumentare in modo efficace l’awareness del nostro locale e/o predisporre una comunicazione che sia il più possibile precisa e targettizata sul pubblico più rilevante per noi, seguendo una serie di trend e linee guida che ci permetteranno di convertire gli utenti online in clienti reali per il nostro ristorante.

Ma come possiamo utilizzare al meglio questi strumenti digitali per migliorare la presenza online

del nostro locale e renderci così sempre più apprezzati e ricercati dal pubblico?

Vediamo assieme alcuni elementi davvero importanti che possono aiutarci a ottimizzare la comunicazione sul web e sui social:

  • Digital media strategy: una pianificazione accurata di cosa vogliamo trasmettere attraverso i media online;
  • Un sito web ben strutturato i cui contenuti rispettano i principi basilari della SEO e sfruttano le potenzialità delle campagne SEM;
  • I canali social, così come il sito, uniscono contenuti organici a campagne ads;
  • Recensioni: un passaparola digitale, fondamentale per distinguersi dai competitors;
  • Newsletter, strumento molto utile per la fidelizzazione del cliente.

La strategia alla base della comunicazione online

Prima ancora di partire con la creazione del sito web o dei canali social per promuovere la propria attività, dobbiamo svolgere un lavoro che potrebbe apparirci banale, veloce, quasi una formalità; ma che invece rappresenta la base fondamentale, quasi delle fondamenta su cui costruire successivamente tutto l’impianto della nostra comunicazione.

Si tratta dello sviluppo di una digital media strategy, vale a dire una strategia di comunicazione ben precisa, ragionata e pensata per ottimizzare i contenuti sulle nostre varie piattaforme online.

Il primo passo è quello di preparare una brand identity, così da conferire alla nostra azienda un carattere e un’identità ben definiti attraverso la scelta dei canali da utilizzare; ideando logo, colori e grafiche che caratterizzino il nostro locale; scegliendo un tone of voice ben definito da usare nei nostri contenuti oppure quando ci rivolgiamo agli utenti; stabilendo degli obiettivi di comunicazione tangibili da raggiungere.

Non solo: dobbiamo anche preparare un piano e un calendario editoriale. Pensiamo a delle rubriche che possano essere di particolare interesse per il nostro pubblico, come ad esempio il racconto del dietro le quinte della cucina di un ristorante, e decliniamole a seconda delle piattaforme digitali che vogliamo sfruttare (stories o reel su Instagram; un articolo più strutturato sul sito web, da condividere via link su Facebook o LinkedIn).

Calendario editoriale delle pubblicazioni online

Queste rubriche devono essere distribuite secondo un calendario chiaro e prestabilito, che tenga conto dei touchpoint più importanti per la nostra attività. Pensiamo alle Giornate Mondiali a tema food: quella della pizza è il 17 gennaio, la Giornata Mondiale delle torte è il 17 marzo, la pasta è celebrata il 25 ottobre, e così via. Dobbiamo strutturare il nostro calendario editoriale anche tenendo in considerazione questi aspetti.

Insomma, il concetto fondamentale è quello di creare una pianificazione precisa sia relativamente al brand in generale, sia per ciò che riguarda la comunicazione digitale. Soltanto così riusciremo a trasmettere agli utenti dei contenuti coerenti e strategicamente rilevanti per raggiungere i nostri obiettivi. Altrimenti rischieremo di lavorare al buio e di pubblicare testi o immagini in maniera totalmente casuale.

Proprio per l’importanza di questo passaggio preliminare, possiamo decidere di rivolgerci a un’agenzia di food marketing e sviluppare in sinergia una strategia che tenga conto tanto delle necessità del nostro locale, quanto degli aspetti più tecnici legati al mondo digitale.

Come ottimizzare il sito web di un ristorante

Partendo dalla nostra digital strategy, possiamo sviluppare il nostro sito web nella maniera più ottimale. Utilizziamo infatti la palette di colori e le grafiche che abbiamo già stabilito durante la fase di pianificazione iniziale.

Naturalmente dobbiamo fare in modo che il sito sia facilmente usabile dagli utenti. Mettiamoci allora nei loro panni: cosa c’è di assolutamente imprescindibile che il potenziale cliente vuole assolutamente trovare sul sito web di un ristorante?

Al primo posto è facile che ci sia il menù. L’utente naviga online per sapere quali prodotti e quali piatti può trovare in quello specifico locale, motivo per cui una sezione dedicata al menù è imprescindibile, e va preparata in modo che sia chiara e facile da raggiungere dalla nostra home page. Generalmente, accanto alla descrizione dei piatti sul menù online, il pubblico gradisce anche la presenza dei prezzi: è una cortesia verso l’utente, che in questo modo può regolarsi sul lato economico, ed è anche una forma di prevenzione verso eventuali recensioni negative future riguardanti proprio il comparto costi.

Sul sito non devono poi mancare i contatti, dal numero di telefono agli orari di apertura, fino ai collegamenti alle piattaforme social e alla possibilità di prenotare anche direttamente online.

Non è una cattiva idea aggiungere anche una sezione dedicata alle recensioni, in particolare quelle dei clienti soddisfatti (ma ricordiamo che, a volte, anche le recensioni negative possono rappresentare uno spunto per rispondere alle perplessità dei clienti e migliorare così la nostra immagine reputazione).

Scrivere contenuti di valore sul blog del proprio sito web

Infine non dimentichiamo di aggiungere un blog, uno strumento molto importante per mantenere dinamico il nostro sito e per migliorare il suo posizionamento all’interno dei motori di ricerca. Non dimentichiamo però che per posizionarsi in maniera efficace non basta creare contenuti SEO- oriented, ma dobbiamo anche essere disposti a investire in campagne SEM. Solo il connubio SEO e SEM, cioè contenuti “gratuiti” e campagne di advertising, è in grado di offrire una presenza online forte sui motori di ricerca, garantendo alla nostra attività un vantaggio competitivo.

Il blog può venire anche sfruttato come una sorta di archivio di contenuti da rilanciare sui vari canali social, e anche in questo caso non dovremo limitarci a preparare dei post o dei reel organici su Meta, ma dovremo ugualmente sfruttare le campagne a pagamento per offrire un boost significativo ai nostri contenuti digitali.

Fidelizzare il pubblico con la newsletter

Infine, abbiamo già detto dell’importanza delle recensioni. Aggiungiamo soltanto il fatto che, ovviamente, è fondamentale non solo predisporre una sezione dedicata sul nostro sito, ma anche essere presenti sulle piattaforme specifiche, come ad esempio Tripadvisor, e monitorare le recensioni e i commenti che riceveremo sui nostri canali social o su Google My Business.

Per concludere, vediamo come una newsletter può rappresentare uno strumento molto importante per la fidelizzazione del nostro pubblico. Per realizzare una newsletter ci serviranno ovviamente i contatti e-mail degli utenti, e potremo recuperarli grazie al sito web o ai vari canali social (oltre che, naturalmente, anche direttamente in presenza nel ristorante).

Attraverso piattaforme come Mailchimp o MailUp potremo così predisporre contenuti specifici, aggiornamenti, oppure offerte rivolte in modo preciso a un certo segmento di pubblico, personalizzando anche il layout del messaggio a seconda di cosa vogliamo inviare e a chi.

Infatti, se gli utenti ci hanno lasciato i propri contatti, è perché con ogni probabilità sono interessati alle nostre proposte. Dunque potremo e dovremo preparare non più dei contenuti generici per attirare il pubblico verso di noi, ma qualcosa di molto più preciso che serva a fidelizzarlo, ad esempio degli approfondimenti dedicati a un evento che terremo nel nostro locale, o relativi al menù di Ferragosto o di Natale. Qualcosa, insomma, che contribuisca a creare con gli utenti della newsletter (o delle newsletter, possono essere anche più di una, a seconda dei target a cui ci rivolgiamo) un rapporto molto più stretto, quasi un legame personale.

Ti serve un supporto per ottimizzare la presenza online del tuo ristorante? Un’agenzia di food marketing potrebbe essere quello che fa al caso tuo! Contatta Lemonet Food Agency e approfitta della consulenza gratuita di 30 minuti con uno dei nostri professionisti di settore.

Potrebbero interessarti anche

Hai un progetto in mente? Raccontacelo!

Scrivici a [email protected], inviaci un WhatsApp o compila il form spiegandoci il tuo obiettivo, verrai ricontattato dal nostro team entro 24 ore lavorative. Non sei delle nostre parti? Tranquillo, offriamo videoconferenze per aiutarti a realizzare la tua idea.